Ecco un’idea intelligente per gli eventi aziendali

L’idea è quella di una performance interattiva nell’ambito di Convention ed Eventi in cui il Trainer porta il pubblico in pochi minuti ad essere il vero attore. Si forma da subito una partecipazione molto intensa in un vortice in crescendo di energia Deep & Light.

Si tratta di una serie di performance ed esercizi studiati appositamente per incentivare il coinvolgimento dei partecipanti quali la Terapia della Risata, che consiste in una serie di esercizi esilaranti basati su tecniche di risata contagiosa di gruppo (Laughter Yoga = Yoga della Risata), improvvisazione teatrale, espressione corporea, comico-terapia ed altri elementi di notevole effetto, quali il mettere in piedi sul momento un vero e proprio coro polifonico, fino poi ad arrivare al gran finale di concerto di risate con bassi, baritoni e tenori.

La performance riesce a creare via via una corrente di energia circolare “corroborante” e “liberatoria” che sviluppa in modo esperienziale una più profonda comunicazione tra le persone, quel recupero dello spirito di gruppo e del senso  gioioso della partecipazione.

Risate-Gianni-Ferrario-Seminario

Un’azione teatrale di questo tipo può essere utilizzata fondamentalmente con due modalità differenti:

  • Workshop-Spettacolo: come momento ludico-formativo (durata da 30 a 90 minuti) nell’ambito di convention e simposi aziendali o inserita in corsi e master di formazione tradizionali per favorire la socializzazione e la comunicazione tra le persone.
  • Workshop-Esperienziale: come itinerario (durata da mezza giornata a una giornata intera) attraverso la sperimentazione approfondita di tecniche ludico-formative basate su esercizi singoli e di gruppo.
    Questo percorso prevede una prima fase “pirotecnica” che serve per sfrondare la nostra pianta dagli inutili rami secchi delle nostre chiusure e rigidità, per proseguire con la fase del rinforzo delle nostre radici, attraverso l’ascolto di noi stessi ed il ri-trovamento di un luogo interiore dove stare bene, quale base di partenza per aprirci ad una  relazione fruttuosa con gli altri (fase della fioritura = diventare persone attraenti).

 

Varie testimonianze raccolte in questi anni dimostrano che, nonostante la durata di pochi minuti del Workshop-Spettacolo (da un minimo di 20 a un massimo 150 minuti), dentro le nostre cellule rimane un ricordo vivo che riaffiora nel tempo man mano che le situazioni si ripresentano, facendo emergere in noi una possibilità in più, una via positiva che ho sperimentato e che ho la libertà di decidere di attivare, con la consapevolezza di averne dei vantaggi, per noi stessi e per la realtà con cui veniamo in contatto, sia in termini di benessere fisico, sia in termini di serenità interiore. E gli antichi monaci-giullari zen questo“effetto contagio” lo conoscevano molto bene e lo utilizzavano sapientemente per spandere in giro gioia e armonia.

L’utilizzo della Terapia della Risata nella formazione si fonda sulla sua capacità ed efficacia di sviluppare e favorire un clima di entusiasmo e di comunicazione interpersonale attraverso le proprietà “terapeutiche” della risata e del buon umore.

Gianni Ferrario Convegno Unicredit

 

Perché è intelligente questa idea?

Ecco alcune buone ragioni per cui conviene portare la risata e lo spirito di humor anche nelle aule di formazione:

  • perché ridere è una cosa seria!!!….Saper ridere, pensiero positivo, auto-ironia, sono risorse sempre più importanti che ci aiutano a vivere e ad affrontare una realtà sempre più complessa e difficile.
  • perché tirar fuori il lato brioso della vita può essere una mossa molto azzeccata che ci permette di trovare nuove vie di uscita, soluzioni nuove a problemi vecchi.
  • perché il riso è uno “starnuto mentale” in grado di liberare la mente e di creare unità tra mente e corpo, che è poi la chiave della nostra salute (S.Freud).
  • perché oggi si ride sempre meno, l’educazione alla gioia manca ed abbiamo perso la dimensione della festa.
  • perché umorismo, pensiero positivo ed auto-ironia sono un ottimo modo per far riaffiorare un ambiente interno fatto di vitalità, entusiasmo, un modo fresco di vivere la vita, una capacità di stupirsi delle cose, innescando cosi’ un circolo virtuoso che ci allontana dalle secche della depressione.
  • perché chi nella vita non sa ridere spesso fa piangere.
  • perché il riso è la distanza più breve tra le persone.

 

E poi, lubrificando i rapporti interpersonali, la risata accelera i processi di cambiamento, rende più scorrevole la comunicazione, toglie fatica al vivere … e quindi fa risparmiare costi ed energia.

Ecco un ottimo modo per RISPARMIARE ENERGIA: SORRIDETE DI PIU’ !!!!

Un testo zen recita:

“Chi è maestro nell’arte di vivere distingue poco tra il suo lavoro e il suo tempo libero, tra la sua mente e il suo corpo, la sua educazione e la sua ricreazione, il suo amore e la sua religione. Persegue semplicemente la sua visione dell’eccellenza in qualunque cosa egli faccia, lasciando agli altri decidere se stia lavorando o giocando. Lui, pensa sempre di fare entrambe le cose insieme”.

Scopri come portare il buon umore in ogni tua giornata: inizia ora guardando i 3 video esercizi gratuiti >> clicca qui per vederli

Gianni Ferrario alla Convention UNICREDIT presso il Teatro Massimo di Palermo.

Se hai domande o desideri approfondimenti non esitare a contattarmi!